informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come superare gli esami all’Università e studiare meglio

Commenti disabilitati su Come superare gli esami all’Università e studiare meglio Studiare a Reggio Emilia

Come superare gli esami all’Università? Questa è sicuramente una delle domande più comuni tra gli studenti che desiderano migliorare le loro performance di studio e ottenere i migliori risultati.

Saper studiare bene e sviluppare un metodo di studio adatto a valorizzare le nostre potenzialità è il primo importante passo da fare per avere successo nei tuoi esami.

L’esame è solo la parte conclusiva di un percorso molto più grande, che prevede tanto studio e un apprendimento solido e costante. In questa guida ti spiegheremo proprio come lavorare su questo aspetto di consolidamento dell’apprendimento, così che il voto del tuo esame rispecchierà al meglio il tuo grado di conoscenza.

Iniziamo subito.

Come avere ottimi voti all’Università e studiare bene

Stai pensando a come migliorare il tuo studio universitario? Sei nel posto giusto: nei prossimi paragrafi ti sveleremo i consigli da seguire assolutamente per avere più successo negli esami e raggiungere i tuoi traguardi.

LEGGI ANCHE >> Come pianificare lo studio: 5 trucchi da provare subito

Supera l’ansia da esame

La prima cosa da fare per ottenere risultati nello studio è superare la cosiddetta “ansia pre-esame“. Di cosa stiamo parlando esattamente? Si tratta di quella sensazione di disagio che provi prima di un esame, che si manifesta con una preoccupazione eccessiva difficile da arginare.

Questo stato di ansia, però, rischia di compromettere gravemente la tua performance, anche se sei molto preparato. Come fare, dunque? Inizia modificando il tuo atteggiamento: sembra un consiglio banale, ma non lo è affatto.

Parti dal presupposto che nessun esame è insuperabile e che sei perfettamente all’altezza di superare con successo questa prova. Non cadere vittima delle tue insicurezze e allena il pensiero positivo: credere in te stesso e nelle tue capacità è il primo passo per buttarti l’ansia alle spalle.

Acquisisci un metodo di studio

Se “non riesco a passare gli esami universitari” è diventata una delle frasi che ripeti più spesso, beh…forse dovresti investire sul tuo metodo di studio. Il metodo di studio è quel complesso di pratiche che guidano il tuo apprendimento e vanno dalla raccolta degli appunti allo svolgimento dell’esame.

Strutturare al meglio questo processo significa lavorare all’ottimizzazione continua di ogni suo step. Ad esempio:

  • Impara a prendere appunti: gli appunti ben fatti facilitano molto il tuo lavoro. Quando assisti alla lezione, scrivi i concetti più importanti da ricordare. Dopo la lezione, trasforma quegli appunti in mappe concettuali e integra il tutto con lo studio sui libri
  • Studia senza imparare a memoria: imparare a memoria le nozioni non è una buona idea per avere successo. Dovrai capire ogni concetto che studi e, per farlo, ti consigliamo di scomporlo. Prova a farti sempre delle domande e a spiegare lo stesso concetto con parole diverse per assicurarti di aver capito fino in fondo l’argomento trattato
  • Ripeti lentamente: parlare ad alta voce ti aiuta molto a sentirti e a capire in quali punti sei carente. Costruisci il tuo discorso e ascoltati per migliorare sempre il tuo studio
  • Affronta l’esame con intelligenza: se hai un esame scritto, non perdere troppo tempo sulle domande di cui non conosci la risposta. Vai avanti e torna su quelle domande quando avrai risposto alle altre. Per gli orali, mostra sempre sicurezza in te stesso: mantenere il contatto visivo e una postura aperta sono ottimi segnali per trasmettere fiducia al tuo interlocutore.

LEGGI ANCHE >> Piramide di Maslow: cos’è e perché è utile nello studio

Smetti di procrastinare

Hai degli esami da preparare ma non riesci neppure ad aprire i libri? Smetti di procrastinare: la procrastinazione ti allontana dai tuoi obiettivi e non favorisce la tua crescita.

Per evitare di cadere in questa trappola, la cosa migliore da fare è costruire una tabella di marcia: definisci sin dal principio il tempo che dedichi a ciascuna attività, prevedendo dei momenti di pausa e di svago.

Studiare troppo tutto insieme ti demotiverebbe, perché sarebbe un obiettivo troppo grande da raggiungere. Avere un obiettivo raggiungibile, invece, ti aiuta ad essere più realistico e a scomporre il tuo lavoro.

Pianifica il tuo studio step by step e lasciati un margine d’errore. Non dimenticare di gratificare te stesso dandoti un premio per ogni obiettivo raggiunto.

Sii aperto al confronto

Se vuoi superare gli esami con successo, una possibile strategia da adottare è quello di studiare insieme ad altri colleghi di corso. Confrontati con loro e scambiatevi opinioni sulle varie tematiche da studiare, per capire quali sono i punti da approfondire.

L’ascolto attivo e al dibattito costruttivo possono essere validi alleati per capire i punti di forza o di debolezza della tua preparazione e osservare le cose con un punto di vista differente.

Non solo: il confronto e il dialogo sono utili anche tra studente e professore. Se hai dei dubbi sugli argomenti da studiare e sulle modalità d’esame, contatta il tuo professore e rivolgigli le tue domande. Avere già un’idea del docente ti aiuterà ad essere più rilassato e a capire esattamente quali sono le sue aspettative.

Cura il tuo sonno

La qualità del tuo riposo influisce molto sulle tue performance. Secondo molti studi, una pessima qualità del sonno tende a farti deconcentrare più facilmente e a metterti di cattivo umore.

Sappiamo bene che, quando sei sotto esame, lo stress si fa sentire e, spesso e volentieri, lo studio si protrae fino a tarda serata. Tuttavia, dormire male potrebbe essere deleterio e controproducente ai fini del risultato finale.

Che fare, dunque? Assicurati di riposare almeno 7-8 ore prima dell’esame e non studiare fino a notte fonda. Riposa per avere la mente fresca e restare concentrato per tutto il tempo della prova.

Esercita sempre la memoria

Per studiare efficacemente e superare gli esami, è importante avere una buona memoria. Non dimenticare mai di “allenare” il tuo cervello e di metterlo in condizione di apprendere velocemente.

Una buona memoria ti consentirà non solo di immagazzinare tutte le informazioni di cui hai bisogno per superare brillantemente la prova, ma anche di sfruttare quelle nozioni nel tuo orizzonte lavorativo.

Se ti stai chiedendo come superare un esame difficile, inizia col lavorare sulla tua memoria e la tua concentrazione. Aiutati con la meditazione e con la musica classica che, secondo le ricerche, è in grado di rafforzare il tuo livello di attenzione.

Credi in te stesso

Questo ti sembrerà un consiglio scontato, ma per superare un esame serve molta fiducia in se stessi. Se manca la fiducia, difficilmente riuscirai a gestire lo stress e a porti come uno studente preparato e consapevole.

Anche se stai affrontando un esame difficile, nessuna prova è impossibile. Non ripetere a te stesso “Non ce la farò mai”, ma chiediti come fare per riuscire a dare il massimo sfruttando le risorse di cui disponi.

Su come superare un esame all’Università abbiamo detto tutto, per oggi: non ti resta che mettere in pratica i nostri consigli e dare il massimo per raggiungere ogni obiettivo.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali