informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Film e documentari di astronomia: ecco quelli da vedere assolutamente

Commenti disabilitati su Film e documentari di astronomia: ecco quelli da vedere assolutamente Studiare a Reggio Emilia

Curioso di scoprire quali sono i documentari di astronomia più belli da vedere?

Sei nel posto giusto: in questa guida parleremo dei documentari e dei film sullo spazio da non perdere, da quelli ispirati alle grandi personalità della scienza a quelli che illustrano le meraviglie dell’Universo.

Il mondo dell’astronomia esercita, da sempre, un certo fascino: lasciarsi trascinare tra costellazioni e pianeti è diventato più semplice, grazie ai filmati e alle immagini scattate dai ricercatori. Vediamo ora quali sono i documentari scientifici più interessanti da vedere.

I 5 documentari scientifici da vedere assolutamente + 5 film

Sei un appassionato di astronomia e non vedi l’ora di saperne di più? Mettiti comodo: nei prossimi paragrafi di questa guida dell’Università Niccolò Cusano troverai i docufilm imperdibili che raccontano le meraviglie dell’Universo.

LEGGI ANCHE – Film apocalittici: la nostra imperdibile top ten

film sullo spazio

I misteri del cosmo

Apriamo questa top five dei documentari sull’astrofisica e l’astronomia con una serie di History Channel: I Misteri del cosmo.

Si tratta di una serie di quattro filmati, realizzati da uno dei canali di divulgazione scientifica più noti,  della durata di 90 minuti l’uno dedicati a Misteri irrisolti e L’energia cosmica (il primo), Materia ed energia oscura e Alla velocità della luce (il secondo), Buchi cosmici e La fine dell’Universo (il terzo) e Viaggiare nel tempo e Universi paralleli (l’ultimo).

Questo cofanetto risponde ad alcune delle domande più diffuse sull’Universo, sottoponendo all’attenzione degli spettatori veri e propri enigmi della scienza.

Con le animazioni in computer grafica, capaci di semplificare fenomeni complessi e di simulare gli eventi cosmici più devastanti, il documentario illustra l’energia dell’universo, parlando anche di massa e materia oscura. Insomma, una buona serie da vedere per scoprire tutte le meraviglie del cosmo.

Il grande disegno

Continuiamo la nostra top five con un film documentario scientifico dedicato ad uno delle personalità più celebri degli ultimi anni: Stephen Hawking.

Con il suo lavoro di ricerca, Hawking ha lasciato il segno nella comunità scientifica, entrando a far parte della cultura di massa, comparendo addirittura in puntate dei Simpson.

Il documentario parte dalla domanda più importante che si è posto lo scienziato britannico: l’Universo è stato creato da Dio o è frutto di un’evoluzione spontanea del cosmo nel rispetto delle leggi della fisica?

Per Hawking, la vita sulla Terra può essere spiegata dalle sole leggi della Natura e il suo significato non va ricercato nella religione o nella filosofia. Per scoprire di più sulle idee dello scienziato, non ti resta che guardare il documentario (e leggere i suoi libri).

Albert Einstein – La vita e la scienza

La nostra carrellata di documentari sull’astronomia e la fisica continua con un docufilm dedicato ad un altro grande scienziato: Albert Einstein.

Einsten ha incarnato perfettamente il ritratto dell’uomo brillante e complesso, amante della scienza e desideroso di scoprirne ogni segreto, rincorrendo la verità. Per il 90° anniversario dell’assegnazione del premio nobel per la fisica, il network americano WGBH ha prodotto questo lungo documento che fa luce sulla personalità di un uomo geniale, precursore del proprio tempo. Da vedere assolutamente.

Our Universe 3D

Tra i documentari di astronomia, Our Universe 3D è sicuramente il più spettacolare: prodotto dalla Universal Pictures, il lavoro sfrutta la tecnologia 3D ormai abbastanza diffusa anche negli impianti casalinghi per regalare una panoramica dell’Universo veramente coinvolgente ed interattiva.

Grazie alla visualizzazione tridimensionale, gli spettatori hanno modo di immergersi letteralmente nell’Universo, quasi toccando con mano i pianeti e le stelle.

Il documentario è diretto da Kalle Max Hofmann, uno dei massimi esperti tedeschi di effetti speciali, che lavora anche per il grande schermo.

L’universo elegante

L’Universo elegante è tra i documentari di astronomia tratto da un libro, pensato e realizzato da Brian Greene, insegnante di matematica e fisica alla Columbia University di New York.

Greene è celebre in America per essere uno dei maggiori sostenitori della teoria delle stringhe; è inoltre consulente scientifico per  film e serie TV (Frequency, Déjà vu, Mimzy), sia per i libri pubblicati.

Il lavoro, apparso in America nel 1999 e tradotto in italiano l’anno dopo da Einaudi, ha ricevuto importanti riconoscimenti: è, infatti, risultato finalista al premio Pulitzer e anche il documentario che ne è stato tratto, realizzato per la parte tecnica dalla PBS, ha vinto numerosi premi, tra cui un Emmy, la New York Festivals Gold Medal, l’Image et Science Grand Prize, il Bejing Film Festival Silver Dragon ed altri importanti riconoscimenti internazionali.

Film sull’astronomia: oltre i documentari

Ora che abbiamo visto i documentari di astronomia più famosi, vediamo quali sono i film che ogni appassionato del genere non dovrebbe perdere. Iniziamo subito.

2001 – Odissea nello spazio

2001 – Odissea nello spazio è un celebre film di Stanley Kubrick del 1968,  ispirato ad un soggetto di Arthur C. Clarke, che sulla medesima traccia scrisse un romanzo con lo stesso titolo.

Si tratta di un’opera considerata da molti come la più maestosa di Kubrick, che affronta temi complessi come l’intelligenza artificiale, l’evoluzione e gli alieni. Un capolavoro da vedere che, a distanza di 50 anni, esercita ancora fascino tra gli appassionati di cinema.

Stargate

Tra i film di fantascienza ispirati allo spazio non possiamo non citare Stargate, un film del 1994 diretto da Roland Emmerich.

Stargate ha avuto un ottimo successo di pubblico, tanto da generare tre serie televisive live action, una serie animata e due film direct-to-video.

Interstellar

Passiamo ora ad un film sullo spazio del 2014, diretto da Christopher Nolan: Interstellar. La pellicola vanta un cast davvero d’eccezione: ad interpretare i protagonisti della storia, attori come Matthew McConaughey, Anne Hathaway, Jessica Chastain e Michael Caine.

Al centro della trama,  le vicissitudini di un gruppo di astronauti che viaggiano attraverso un wormhole in cerca di una nuova casa per l’umanità.

Interstellar ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti, come l’Oscar per i migliori effetti speciali nel 2015, oltre ad altre quattro candidature (miglior colonna sonora, miglior montaggio sonoro, miglior sonoro e miglior scenografia).

Gravity

Un altro capolavoro del cinema ispirato all’Universo è Gravity, una pellicola del 2013 diretto, co-scritto, co-montato e co-prodotto da Alfonso Cuarón, che ha per protagonisti Sandra Bullock e George Clooney.

Un film sicuramente da vedere, che ha ottenuto un gran numero di riconoscimenti. Gravity ha avuto 10 candidature all’86ª edizione dei Premi Oscar, aggiudicandosi 7 statuette: Miglior regia ad Alfonso Cuarón, Migliori effetti speciali, Miglior fotografia, Miglior montaggio, Miglior colonna sonora, Miglior sonoro e Miglior montaggio sonoro.

WALL•E

Chiudiamo la nostra guida dedicata a film sullo spazio e documentari di astronomia con un classico dell’animazione:WALL•E.

Il protagonista del film è il robot WALL•E, che in un’ambientazione del futuro è l’unico abitante del pianeta Terra, ormai abbandonato dagli esseri umani a causa dell’eccessivo inquinamento e del continuo accumulo di rifiuti. La missione di WALL•E è quella di bonificare il pianeta compattando i rifiuti, compito a cui adempie diligentemente da più di settecento anni.

Un giorno scende dal cielo un robot ad alta tecnologia di nome EVE (o E.V.E.) che lo farà innamorare, e in nome di questo amore vivranno un’avventura che cambierà il loro destino e quello dell’umanità.

Per oggi sul tema abbiamo detto tutto: non ci resta che augurarti buona visione!

 

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali