informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Film apocalittici: la nostra imperdibile top ten

Commenti disabilitati su Film apocalittici: la nostra imperdibile top ten Studiare a Reggio Emilia

Sei un appassionato di cinema e non vedi l’ora di conoscere i migliori film apocalittici che dovresti vedere?

Se meteoriti, invasioni di zombie e situazioni naturali estreme catturano la tua attenzione, sei nel posto giusto: in questa guida raccoglieremo i film post apocalittici (e non) migliori in assoluto, da quelli più vecchi alle ultime produzioni.

Il mondo della fantascienza e degli scenari estremi è assai popolare ad Hollywood, dove grandi cast ed effetti speciali rendono ogni pellicola ancora più affascinante ed avvincente.

Se sei pronto, iniziamo subito il nostro viaggio alla scoperta della lista di film apocalittici da non perdere assolutamente.

I 10 migliori film post apocalittici

Un modo decisamente alternativo di trascorrere le tue pause studio? La visione di un kolossal del cinema da solo o insieme ai tuoi compagni di studio. Ecco la top ten dell’Università Niccolò Cusano dedicata al mondo della fantascienza.

LEGGI ANCHE – Film avventura da vedere: la nostra imperdibile top ten

film post apocalittici

Armageddon – Giudizio Finale

Apriamo la nostra top ten dedicata ai film apocalittici con un classico degli anni 90: Armageddon – Giudizio Finale.

Questo film del 1998, diretto da Michael Bay, ha incassato moltissimo nel suo anno di uscita e ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra cui 4 nomination agli Oscar del 1999.

La trama rispecchia la classica pellicola sulla fine del mondo: un meteorite sta per schiantarsi contro la Terra mettendo a rischio la sopravvivenza dell’intera umanità. Per evitare che questo accada, l’unico modo è quello di inviare una squadra di astronauti con il compito di distruggere il meteorite prima dell’impatto.

Di stellare non c’è solo la trama: il cast annovera attori del calibro di Bruce Willis, Ben Affleck e Liv Tyler.

Non rientra tra i film sulla fine del mondo recenti, ma è sicuramente da vedere per i suoi effetti speciali e per i suoi continui colpi di scena.

L’esercito delle 12 scimmie

Continuiamo il nostro viaggio tra i film sulla fine del mondo con L’esercito delle 12 scimmie, pellicola del 1995 diretta da Terry Gilliam.

Siamo nel 2035: il protagonista della storia è James Cole, un detenuto che ha avuto l’incarico di indagare su cosa abbia portato alla morte il 99% dell’umanità, per la diffusione di un virus letale.

I sopravvissuti all’epidemia vivono nel sottosuolo ed escono in superficie solo indossando tute ermetiche, per cercare di scoprire come sia avvenuto il contagio. Cole viaggia nel tempo per mettersi sulle tracce dei responsabili, che sembrano essere i membri di un gruppo ecologista, l’esercito delle 12 scimmie, che avrebbe diffuso il contagio per liberare la Terra dagli esseri umani. Come finisce la storia? Lasciamo a te la possibilità di scoprirlo.

Interstellar

Approdiamo nel 2014 con uno dei film futuristici apocalittici più belli, diretto da Christopher Nolan: Interstellar.

La trama vede come protagonista un ingegnere ed ex pilota della NASA, interpretato da Matthew McConaughey, che cerca di trovare insieme ad una squadra di scienziati un altro pianeta in grado di consentire la vita, vista l’inabitabilità della Terra.

La missione vede un incredibile viaggio spazio-temporale, tra galassie, satelliti e buchi neri. La pellicola ha avuto un ottimo riscontro da parte del pubblico e si è aggiudicata l’Oscar per la miglior colonna sonora.

Independence day

Quando parliamo di film apocalittici non possiamo non menzionare questo kolossal diretto da  Roland Emmerich: Independence Day.

La trama mette al centro la lotta tra umani e alieni per la conquista della Terra, che vede una guerra davvero spietata. Celebri gli effetti speciali creati per il film, che vedono la distruzione di monumenti famosi come l’Empire State Building e la Casa Bianca, così come celebre rimane la scena finale in cui i fuochi d’artificio del 4 luglio, Festa dell’Indipendenza negli Stati Uniti, vengono sostituiti dall’esplosione finale di un’astronave.

Mad Max Saga

Tra i film post apocalittici più belli da vedere, la serie cinematografica Mad Max merita davvero una menzione d’onore.

Questa saga action, firmata dall’australiano George Miller, vede come protagonista l’ex poliziotto Max Rockatansky, detto appunto “Mad Max” (“Max il pazzo”).

Il mondo post-apocalittico di Mad Max è vicino all’autodistruzione: duro, cruento, senza una legge vigente e del tutto inospitale. I capitoli che compongono la saga sono, in ordine di uscita:

  • Interceptor (1979)
  • Interceptor – Il guerriero della strada (1981)
  • Mad Max oltre la sfera del tuono (1985)
  • Mad Max: Fury Road (2015)

Nei primi tre film, Mad Max è impersonato da Mel Gibson, mentre nella pellicola del 2015 viene interpretato da Tom Hardy.

The day after tomorrow

The day after tomorrow rientra tra i film apocalittici da vedere assolutamente, diretto da  Roland Emmerich.

La trama vede la Terra vittima di una terribile glaciazione, frutto dei cambiamenti climatici che hanno generato squilibri incontrollabili. I ghiacci non risparmiano davvero nulla, neanche la Statua della libertà, che finisce praticamente sommersa tra gli oceani ingrossati.

I protagonisti cercano di ripararsi nella biblioteca di New York e di difendersi come possono dal disastro naturale in atto. Una pellicola da vedere assolutamente che rappresenta un vero cult del genere apocalittico.

28 giorni dopo

Per gli amanti del genere horror fantascientifico, 28 giorni dopo è una pellicola davvero imperdibile.

Questo film del 2002, diretto da Danny Boyle, racconta le vicende di un gruppo di attivisti, che  si introduce in un laboratorio per liberare delle scimmie usate come cavie da laboratorio e contagiate da una variante della Rabbia.

Dopo la liberazione, le scimmie attaccano gli essi umani, contagiandoli con un misterioso virus che li trasforma in infetti sanguinari e assetati di sangue, portando l’umanità alla rovina.

I protagonisti riescono a salvarsi? Non te lo sveliamo, lasciamo a te il piacere di dedicarti a questa pellicola in una delle tue pause dallo studio.

Deep Impact

Deep impact è tra i film apocalittici che ti consigliamo di vedere almeno una volta. Uscito nelle sale cinematografiche nel 1998, la pellicola narra le vicende che precedono lo schianto di una cometa sul pianeta Terra.

È uscito quattro anni dopo la caduta della cometa Shoemaker-Levy 9 su Giove, quasi contemporaneamente ad un altro film di fantascienza che abbiamo inserito nella nostra raccolta, Armageddon – Giudizio finale.

Come in Armageddon, anche in Deep Impact viene inviata una squadra di astronauti per cercare di distruggere la cometa ed evitare l’impatto devastante. Con qualche sacrificio, gli scienziati riescono a ridurre l’impatto della cometa, che causa un grande e devastante tsunami.

Planet of the Apes – Il pianeta delle scimmie

Tra i migliori film post apocalittici degli ultimi anni menzioniamo anche Planet of the Apes – Il pianeta delle scimmie, il remake del classico del ’68 diretto da Tim Burton.

Il pianeta delle scimmie è un classico della fantascienza, che ha dato vita ad una serie di pellicole che hanno segnato un’epoca. Nel film una scimmia viene spedita con una capsula all’interno di una tempesta elettromagnetica, sparendo dagli schermi. Il suo addestratore decide di seguirla, ma precipita su un pianeta molto simile alla Terra, dominato da scimmie antropomorfe che trattano gli umani come schiavi.

Hunger Games

Concludiamo la nostra guida dedicata ai film apocalittici con una pellicola che si rifà al genere distopico, Hunger Games.

Diretta da Gary Ross, la pellicola è la trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di fantascienza scritto da Suzanne Collins.

La trama ci catapulta in un mondo distopico post apocalittico, che vede la nazione di Panem divisa in Capitol City e altri 13 distretti. Ogni anno in ogni distretto vengono scelti un ragazzo e una ragazza di età compresa tra i dodici e i diciotto anni per partecipare agli Hunger Games, un evento nel quale i partecipanti devono combattere in un luogo detto “arena”, finché non ne rimane vivo uno solo.

La protagonista della storia è una delle prescelte per gli Hunger Games, che promuoverà una rivolta verso il sistema alla ricerca della giustizia. Non ti sveliamo altro e ti lasciamo alla visione.

Informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003

"Codice in materia di protezione dei dati personali" 

Tenuto conto dell'obbligo di informativa nei confronti degli interessati in relazione al trattamento dei dati personali degli studenti, l'Unicusano Università  Telematica Roma, con sede in Roma, in Via Don Carlo Gnocchi 3, in qualità  di titolare del trattamento dei dati Le fornisce le seguenti informazioni:

  1. I dati personali (nome, cognome, indirizzo email, numero di telefono), raccolti attraverso la compilazione del form o al momento dell'immatricolazione, i dati connessi alla carriera universitaria e comunque prodotti dall'Università Telematica nell'ambito dello svolgimento delle sue funzioni istituzionali, saranno raccolti e trattati, nel rispetto delle norme di legge, di regolamento e di principi di correttezza e tutela della Sua riservatezza, per finalità connesse allo svolgimento delle attività istituzionali dell'Università , in particolare per tutti gli adempimenti connessi alla piena attuazione del rapporto didattico ed amministrativo con l'Università ;
  2. Il trattamento sarà  effettuato anche con l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati e può consistere in qualunque operazione o complesso di operazioni tra quelle indicate all'art. 1, comma 2, lettera b) della legge (per trattamento si intende "qualunque operazione o complesso di operazioni svolte con o senza l'ausilio di mezzi elettronici, o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione dei dati");
  3. I dati personali saranno inoltre comunicati e diffusi dall'Università  attraverso i propri uffici - sia durante la carriera universitaria dell'interessato che dopo la laurea - a soggetti, enti ed associazioni esterni, per iniziative di orientamento lavoro (stage) e per attività  di formazione post-laurea;
  4. I dati personali potranno essere comunicati ad altri soggetti pubblici quando la comunicazione risulti comunque necessaria per lo svolgimento delle funzioni istituzionali dell'Università  richieste dall'interessato, quali, ad esempio, organi pubblici preposti alla gestione di contributi per ricerca e borse di studio;
  5. Informazioni relative ai laureati, ovvero nominativo, data di nascita, indirizzo, numero di telefono, titolo della tesi e voto di laurea, saranno immesse sulla rete per consentire la diffusione dei dati nell'ambito di iniziative di orientamento di lavoro e attività  di formazione post-laurea.
  6. Per disattivare le future comunicazioni dirette con UNICUSANO o richiedere la cancellazione dei dati personali raccolti può rivolgersi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma o inviare una mail con la richiesta di cancellazione all'indirizzo informazioni@unicusano.it. Nei confronti dell'UNICUSANO Università Telematica Roma, Lei potrà  esercitare i diritti previsti dall' art. 7 del Decreto Legislativo n.196/2003, rivolgendosi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma.