informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Riviste di economia: le migliori da leggere

Commenti disabilitati su Riviste di economia: le migliori da leggere Studiare a Reggio Emilia

Sei alla ricerca di consigli sulle migliori riviste di economia da leggere?

In questa guida ti suggeriremo i giornali economici da non perdere per la tua formazione, dalla rivista Millionaire alle risorse online.

Se sei uno studente di economia e finanza all’Università Niccolò Cusano, devi assolutamente tenerti aggiornato sulle novità del settore leggendo libri, giornali e riviste di economia.

Se non sai quali scegliere e hai bisogno di qualche dritta, continua nella lettura: ecco le riviste economiche internazionali e non da leggere assolutamente.

Riviste e giornali di economia e finanza imperdibili

Dalle riviste economiche inglesi a quelle italiane, vediamo quali sono le risorse da leggere per aggiornarti in materia.

Riviste italiane di economia

Iniziamo la nostra lista di riviste di economia con le più importanti edizioni italiane che trattano tematiche come la finanza e l’innovazione.

LEGGI ANCHERegalo di laurea per studenti in economia: 10 consigli

Altreconomia

Altreconomia è una delle riviste finanziarie in edicola più famose nel nostro Paese. Fondata nel 1999, Altreconomia tratta tematiche come:

  • Commercio equo e solidale;
  • Finanza etica;
  • Cooperazione internazionale;
  • Ambiente.

Attualmente la rivista è disponibile sia in formato cartaceo che digitale.

Ticonzero

Ticonzero è una rivista italiana di economia e management fondata nel 1998.

Grazie a delle penne illustri, la rivista ha raggiunto ottimi risultati nel nostro Paese ed è uno dei periodici di settore più letto e apprezzato.

Espansione

Tra le migliori riviste di economia italiane non poteva mancare Espansione, mensile fondato nel 1969 rivolto alla classe dirigente aziendale.

Il periodico esce in allegato al quotidiano Il Giornale il primo venerdì del mese e in vendita libera per tutto il resto del mese.

Largo Consumo

Continuiamo la nostra lista di riviste di economia in edicola con un altro pezzo di storia: Largo Consumo.

La rivista osserva il mercato dei beni di consumo, con un focus all’integrazione merceologica e alla multicanalità.
È suddivisa in sezioni che ricalcano le fasi della filiera: Tendenze & Scenari, Produzione, Distribuzione, Ristorazione, Consumatori, Comunicazione, Imballaggio, Logistica, Risorse Umane, Finanza, Ambiente, Energia.

Periodicamente Largo Consumo rilascia allegati particolarmente interessanti, come:

  • Mercato & Imprese, opinioni e prospettive dall’industria del largo consumo;
  • Pianeta Distribuzione, rapporto annuale sul grande dettaglio internazionale;
  • Mercato Italia, analisi mercatistico finanziaria sullo stato dell’industria nazionale.

Millionaire

Millionaire è una delle riviste italiane più gettonate in assoluto tra i giovani imprenditori. Fondata nel 1990, dal ’99 ha affiancato alla produzione cartacea anche un sito web, che richiama le tematiche affrontate dalla rivista.

Al centro di Millionaire, idee e risorse per avviare attività imprenditoriali.

Riviste economiche internazionali

Passiamo ora alle riviste economiche internazionali, da quelle inglesi a quelle statunitensi. Grazie a queste riviste, puoi avere un’immagine ad ampio spettro sulla società, la finanza e l’economia. Vediamo insieme quali sono e di cosa trattano nello specifico.

Bloomberg Businessweek

Apriamo la nostra lista di riviste economiche con Bloomberg Businessweek, settimanale statunitense fondato nel 1929.

Nella rivista puoi trovare importanti spunti sul mercato, l’innovazione, i prodotti e la politica. Davvero da non perdere.

Econometrica

Parlando di economia e statistica, non possiamo non citare Econometrica, la rivista scientifica che tratta articoli di econometria, ma anche di economia.

La rivista è stata pubblicata per la prima volta nel 1933 e, ad oggi, è uno dei punti di riferimento per tutti gli specialisti del settore.

Forbes

Tra le riviste di economia statunitensi Forbes è una vera istituzione. Fondata nel 1917 e di proprietà della famiglia Forbes, il bisettimanale è famoso per le sue classifiche, come la lista degli uomini più ricchi del mondo.

The Economist

Tra le riviste economiche inglesi spicca The Economist, settimanale con articoli di informazione provenienti da tutto il mondo.

La stampa esce in edicola ogni giovedì ed è disponibile all’estero il venerdì.

Le tematiche di maggiore interesse del The Economist riguardano la cronaca, la politica e gli affari internazionali, anche se contiene rubriche periodiche dedicate alla scienza ed alla tecnologia.

Ogni due settimane esce un supplemento di approfondimento su particolari problemi dell’economia, di economia di settore, o di aree geografiche.

Riviste e blog online

blog online economia

Ora che abbiamo visto le riviste di economia internazionali e non da leggere assolutamente, diamo uno sguardo ai blog e ai siti web da tenere sotto controllo per apprendere le principali news su economia e finanza.

Conscience of a liberal

Questo blog americano, associato al New York Times, porta la firma di Paul Krugman, Premio Nobel ed economista.

Qui puoi trovare spunti di macroeconomia, economia internazionale, redistribuzione del reddito, tasse. Insomma, si tratta di un punto di vista unico per esaminare le sfaccettature della disciplina.

Liberty Street Economics

In questo sito web, legato alla New York Federal Reserve, puoi trovare anteprime, analisi economiche e ricerche.

Il blog cerca di spiegare fatti di economia nazionale e internazionale partendo dai dati ed esaminando grafici al fine di stimolare la riflessione sui numeri.

Vox Eu

Questa interessante rivista online fornisce spunti utili su temi di attualità economica, sulla base di analisi e ricerche.

Il blog è stato fondato dal The Centre for Economic Policy Research, istituto di ricerca che riunisce esperti in macroeconomia.

Economia e politica

Tra i blog di economia italiani da tenere d’occhio figura sicuramente Economia e politica, una rivista online che cerca di offrire un punto di vista scientifico e spesso alternativo sulle più importanti decisioni di politica economica che riguardano Italia e estero.

Bonus: Giornali economici e quotidiani

Ora che abbiamo visto sia i blog che le migliori riviste di economia, arricchiamo questa guida con un prezioso bonus, che siamo certi apprezzerai.

In questo paragrafo ti diremo quali sono i migliori giornali di economia e finanza da non perdere, sia italiani che internazionali. Iniziamo subito.

The Financial Times

Apriamo la nostra lista di giornali economici con The Financial Times, il quotidiano londinese dedicato alla finanza e alla politica.

Nella sua versione online ci sono tantissimi contributi importanti da leggere, che riguardano l’economia mondiale, i mercati, le compagnie e il lavoro.

ItaliaOggi

Se vuoi leggere notizie di economia in un giornale italiano, italiaOggi fa davvero al caso tuo. Qui puoi trovare approfondimenti su politica, economia e giustizia, passando per fisco e diritti.

Nel blog online puoi trovare anche tante guide per orientarti nel mondo dell’economia e della finanza.

Il Sole 24Ore

Continuando con i quotidiani italiani, veniamo al Sole 24 Ore, un colosso quando si parla di economia e finanza.

I principali temi trattati dal giornale sono l’economia, la politica, le novità dei settori normativi e tributari specie in campo economico, l’andamento dei mercati finanziari e le rubriche degli esperti.

Si tratta di un quotidiano prezioso per l’aggiornamento degli addetti ai lavori, gli imprenditori finanziari e i dirigenti aziendali.

Oltre al quotidiano, escono periodicamente alcuni inserti correlati come ad esempio:

  • Plus (sabato): inserto dedicato ai temi del risparmio, analisi di mercati finanziari, mercati immobiliari, investimenti.
  • Casa24Plus (giovedì): supplemento dedicato ai temi del real estate, della casa, degli investimenti immobiliari e dell’arredamento.
  • Moda24 (venerdì): inserto dedicato al sistema moda “allargato”, che include l’industria cosmetica
  • Nòva24 (domenica): appuntamento settimanale dedicato all’innovazione tecnologica.

Hai già scelto le migliori riviste di economia a cui non puoi rinunciare?

Siamo certi che, grazie ai nostri consigli, riuscirai a trovare spunti interessanti e a restare sempre aggiornato sulle ultime novità del settore economico finanziario.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali