informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Cosa fare a Reggio Emilia nel tempo libero

Commenti disabilitati su Cosa fare a Reggio Emilia nel tempo libero Studiare a Reggio Emilia

Sei alla ricerca di idee su cosa fare a Reggio Emilia nel tempo libero?

In questa guida ti condurremo alla scoperta delle opportunità che offre la città, dal turismo al cibo, e degli eventi Reggio Emilia più belli e divertenti.

Reggio Emilia è una città ricca di risorse: dagli splendidi monumenti del centro storico alle bellezze paesaggistiche, un tour nel capoluogo emiliano è un’esperienza da fare assolutamente.

Ad esaltare il fascino della città non ci sono solo i paesaggi delle colline emiliane e il patrimonio culturale. Infatti, la gastronomia è la punta di diamante a Reggio Emilia. Ricette dal sapore unico, legate alla tradizione culinaria della regione, renderanno entusiasta anche il più esigente dei palati.

Pronto ad esplorare la città? Ecco cosa fare a Reggio Emilia nel weekend e nel tempo libero.

Idee e spunti su cosa fare a Reggio Emilia

Dal divertimento al gusto, ecco cosa c’è da visitare a Reggio Emilia per rendere unico il tuo soggiorno in città.

Cosa vedere a Reggio Emilia e dintorni

Se ti stai chiedendo cosa fare a Reggio Emilia, non hai che l’imbarazzo della scelta.

Il centro storico della città, di impronta cinque-settecentesca, racchiude tanti capolavori di architettura civile e religiosa.

Piazze e portici sono davvero caratteristici della città. Particolarmente importante Piazza Prampolini, la piazza più grande di Reggio Emilia, dove puoi ammirare la Cattedrale, il Battistero romanico, il Palazzo comunale e la statua rappresentante il fiume Crostolo.

La piazza, nota come Piazza Grande, si contrappone a Piazza San Prospero (la Piazza Piccola), cui è collegata da una strada porticata, Via del Broletto.

Piazza San Prospero è un piccolo gioiello di architettura urbana. A caratterizzare la piazza, oltre ai portici e alla Basilica di San Prospero, c’è il tradizionale mercato rionale, che si tiene ogni martedì e venerdì mattina. La chiesa è un richiamo al barocco emiliano, con la facciata settecentesca abbellita dai sei leoni stilofori.

Molto affascinante ma meno centrale anche Piazza Fontanesi, in cui sorgono diversi alberi di tiglio ed è contornata da portici.

Tra le bellezze imperdibili della città, anche la Via Emilia e Corso Garibaldi, nei pressi del quale sorgono la Basilica della Madonna della Ghiara, il Palazzo Ducale e l’Oratorio del Cristo.

La Basilica della Madonna della Ghiara è una delle chiese più importanti di Reggio Emilia. Al suo interno potrai ammirare diverse opere d’arte in stile barocco e rinascimentale, tra cui la “Crocifissione” del Guercino e altri capolavori di Ludovico Carracci, Carlo Bononi, Alessandro Tiarini e Luca Ferrari.

Da segnalare la splendida Sala del Tricolore posta nel Municipio di Reggio, in cui venne adottato il primo tricolore della Repubblica Cisalpina, da cui deriva l’attuale bandiera della Repubblica Italiana.

Se ami gli spazi verdi, tra le cose da fare a Reggio Emilia non puoi assolutamente perderti una visita nei giardini pubblici, d’ispirazione neoclassica.

Da non perdere i musei e le gallerie d’arte che popolano la città. Tra tutte, la Galleria Parmeggiani racchiude opere d’immenso valore artistico, come un trittico fiammingo attribuito a Van Eyck e il “Cristo benedicente” di El Greco.

Infine, se sei un nostro studente e vuoi godere di una splendida vista durante la tua sessione di studio, ti consigliamo di recarti alla Biblioteca Panizzi dove, nella sala lettura, troverai un affresco dell’artista americano Sol LeWitt.

Reggio Emilia: cosa mangiare

Ora che abbiamo definito cosa fare a Reggio Emilia, vediamo subito cosa mangiare nella città per deliziare il palato.

La cucina reggiana vanta ricette uniche, in grado di soddisfare anche le richieste più esigenti. Il protagonista dei piatti tipici reggiani è il maiale, allevato nelle zone circostanti sin dal medioevo. Oltre a ricavarne gli insaccati, dal suino viene ricavato lo strutto, ingrediente fondamentale della cucina reggiana.

Tra gli antipasti da mangiare a Reggio Emilia, ti consigliamo:

  • Erbazzone: è una torta salata a base di bietole, uova, parmigiano reggiano e aglio;
  • Gnocco fritto: si tratta di un impasto a base di farina assottigliato, tagliato a rombi e fritto nello strutto di maiale;
  • Polenta;
  • Prosciutto crudo e melone.

Per i primi piatti della cucina reggiana, puoi optare per:

  • Tortelli verdi: piatto emblematico della tradizione culinaria locale, che consiste in dei tortelli a base di verdure;
  • Cappelletti: che siano in brodo o con la panna, questo piatto è davvero un must have per le cose da mangiare a Reggio Emilia;
  • Lasagne: sottili sfoglie di pasta condite con un ragù a base di pomodoro, trito di carne e parmigiano reggiano, cotte al forno;
  • Maltagliati: strisce di pasta all’uovo tagliate in modo asimmetrico, da accompagnare con il brodo.

mangiare a reggio emilia

Tra i secondi piatti, la carne regna sovrana. Ti consigliamo di assaggiare:

  • Stracotto di somarina o di bue;
  • Coniglio alla reggiana;
  • Zampone, consumato soprattutto durante le festività natalizie.

Per chiudere un pasto in bellezza, il dolce è quello che ci vuole. Tra i dolci tipici reggiani, ricordiamo:

  • Biscione reggiano: dolce che ricorda, nella forma, un serpente. Molto diffuso nel periodo natalizio, è a base di mandorle tritate e meringa;
  • Spongata: specialità costituita da due dischi di pasta che racchiudono una farcitura a base di marmellata, miele, frutta secca, spezie;
  • Tortellini dolci ripieni di confettura alle castagne o miele.

Divertimento a Reggio Emilia

Se stai decidendo cosa fare a Reggio Emilia nel tempo libero, non puoi escludere dal tuo itinerario momenti di divertimento e svago.

Ecco una selezione di attività che puoi fare per divertirti a Reggio Emilia e dintorni.

Escursioni e passeggiate naturalistiche

Le escursioni e le passeggiate immersi nella natura sono cose da fare a Reggio Emilia assolutamente. In questo modo potrai goderti gli spazi incontaminati delle colline reggiane scoprendo flora e fauna locale.

Ti consigliamo di visitare:

  • Oasi di Marmirolo, luogo di sosta e nidificazione di molte specie di uccelli;
  • Area naturalistica del torrente Rodano;
  • Ecoparco Pineta di Vezzano sul Crostolo, dove potrai osservare specie di fauna autoctona

Osservatori astronomici

Se ami osservar il cielo, una sosta agli osservatori astronomici è quello che ci vuole per rendere indimenticabile il tuo soggiorno a Reggio Emilia.

Ti consigliamo di andare:

  • Osservatorio astronomico pubblico “Padre Angelo Secchi” di Castelnovo di Sotto: in quest’area di 120 mq potrai trovare una camera oscura e una cupola attrezzata con strumenti astronomici amatoriali costruiti a mano;
  • Osservatorio astronomico di Iano: situato a Scandiano, l’osservatorio svolge attività legate a ricerca amatoriale e didattica astronomica.

Cicloturismo e mountain bike

Se la mountain bike è la tua passione, inserisci nella tua lista di cose da fare a Reggio Emilia un tour in bicicletta.

Tra gli itinerari a due ruote che ti consigliamo:

  • Dalla dimora estiva dell’Ariosto alla Reggia di Rivalta, un percorso storico-naturalistico davvero unico nel suo genere;
  • Pista ciclopedonale Crostolo, un asse nord-sud che attraversa Reggio Emilia;
  • Villa San Bartolomeo, un percorso per scoprire la parte ovest della città.

Percorsi d’acqua

Per osservare più da vicino la riva reggiana del Po, puoi dedicarti a diverse escursioni in traghetto e motonave per ammirare canali, pianure e affascinanti scorci paesaggistici.

Hai le idee più chiare su cosa fare a Reggio Emilia nel tempo libero?

Come hai potuto vedere, tra buon cibo, cultura e natura, la città offre occasioni uniche per divertirti in compagnia e goderti al meglio il capoluogo emiliano in tutte le sue sfaccettature.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali