informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Ti senti fermo nello studio? Ecco come superare il blocco dello studente

Commenti disabilitati su Ti senti fermo nello studio? Ecco come superare il blocco dello studente Studiare a Reggio Emilia

Stai provando o hai già sperimentato il famoso “blocco dello studente”?

Nella carriera di uno studente universitario, possono capitare dei momenti in cui ti senti particolarmente sotto pressione. Il cosiddetto blocco dello studente è uno stato psicologico che può nascere da vari motivi e spesso se ne va proprio come è arrivato: in maniera naturale. Tuttavia, gli scenari più da incubo sono: giorni prima di un esame, blocco, enormi paranoie e preoccupazioni, completo abbandono alla tristezza e infine esame, quasi sempre non passato.

Il blocco dello studente è una sensazione di impotenza, frustrazione, ansia, davanti ai libri, davanti alla prospettiva del dover studiare. In genere, viene quando il carico di studio è tanto e non ci si organizza, se la materia non piace, o se si sta affrontando un periodo carico di cambiamenti e sfide, seguito da problemi personali che tolgono qualsiasi energia.

Questo blocco ovviamente impedisce di studiare e di avere un buon rendimento. Se capita di frequente ed è dovuto specialmente dalle materie, potrebbe essere un campanello d’allarme dell’insoddisfazione per il proprio percorso di studi.

Se però così non fosse, non temere: esistono delle tecniche per riuscire a mantenere la concentrazione e ritrovare uno slancio di produttività.

Come superare il blocco dello studente? Alcuni consigli per riprendere a studiare!

Vuoi superare la sensazione di blocco davanti ai libri? Allora questo articolo potrà esserti di grande aiuto!

La situazione psicologica di impotenza e frustrazione davanti ai libri la si può aggirare se si abbatte l’ansia e si procede per gradi. Ecco alcuni nostri consigli e tecniche per studiare più serenamente.

Utilizza tecniche per mantenere la concentrazione

Ne avrai sentito parlare, forse. Si tratta della Tecnica del Pomodoro, una strategia per mantenere la concentrazione su ciò che si sta facendo, che sia studio o lavoro.

In molti la provano e la ritengono utile: se non la conosci, allora vale la pena di fare un tentativo. Ma come funziona?

Potresti utilizzare una app del telefono (ne puoi trovare molte scrivendo anche solo tecnica del pomodoro) oppure puoi semplicemente utilizzare il cronometro.

Questo è il modo in cui funziona questa tecnica:

  • ogni sessione si basa su intervalli di 25 minuti di studio e 5 minuti di pausa
  • ogni 4 sessioni (dette anche pomodori) bisogna prendersi 10 o 20 minuti di pausa lunga

Perché ogni sessione è di 25 minuti? Perché in media è la capacità di concentrazione della nostra mente. Dopo 30 minuti di concentrazione intensa, essa tende a deteriorarsi, e allora noi che invece vorremmo essere vigili, cerchiamo di non vacillare e rimanere concentrati. Così facendo però, ci stanchiamo e finiamo per fare pause di continuo, fino a non trovare più la concentrazione.

Le pause durante lo studio sono fondamentali e non bisogna tralasciarle pensando di perdere tempo. Poiché è appunto tutto il contrario! Darsi una pausa di 5 minuti in cui puoi fare un breve camminata o dello stretching, ti aiuterà a rinnovare la capacità di concentrazione della mente.

Potresti porti l’obiettivo di studiare per 5 ore al giorno e, finita la sessione, stacca completamente per dedicare tempo a te stesso. fai una passeggiata, chiama qualcuno per una conversazione piacevole, cucina, fai esercizio fisico o suona uno strumento. In questo modo potrai rielaborare le informazioni e gli stimoli ricevuti. Insomma, distrarti è fondamentale se fatto al momento giusto poiché la mente farà il suo dovere: rielaborare, riorganizzare ed assimilare le informazioni che hai studiato.

Spesso, il blocco davanti allo studio avviene quando siamo troppo “esauriti”. Fai sì che ciò non accada.

Abbatti lo stress

Lo stress è tuo nemico, quando si parla di blocco dello studente. Ci sono tanti modi per alleviare questa sensazione, almeno in parte:

  • Dedica tempo alle tue passioni. Se ti trovi in un momento particolarmente impegnativo della tua carriera da studente, magari perché sei in attesa di un esame importante o della discussione della tesi di laurea, trova il tempo di dedicarti alle tue passioni, almeno qualche ora. Questo ti aiuterà a abbattere lo stress e ad essere più felice
  • Esci con gli amici. Stare ore e ore sui libri non serve, se non sei concentrato. Stacca qualche ora per vedere le persone a cui vuoi bene, soprattutto quando ti senti sopraffatto
  • Pianifica gli impegni. Spesso il blocco nasce dalla sensazione di essere “travolti” dalle cose da fare. A questo punto, è sempre bene organizzare lo studio per tempo, costruendo una vera e propria tabella di marcia. Te ne parliamo nel prossimo paragrafo.

Organizza lo studio

Organizzare lo studio è vitale per avere sempre tutto sotto controllo e ottimizzare il tuo rendimento. Pianificare ti permette di gestire per tempo la preparazione dell’esame, anche tenendo conto di possibili imprevisti. Una buona pianificazione può essere fatta partendo da questi aspetti:

  • Segna le date degli esami che vuoi sostenere in una sessione
  • Fatto questo, inizia a osservare il materiale di studio
  • A questo punto, conta i giorni a disposizione per studiare che ti separano dall’esame e “scomponi” lo studio del materiale, dandoti degli obiettivi giornalieri, settimanali e mensili
  • Calcola sempre un margine di errore e inserisci nella pianificazione (che dovrai scrivere nero su bianco) delle ore dedicate al ripasso, per fissare meglio i concetti

Studia insieme a qualcuno (ma assicurati che sia la compagnia giusta!)

Ci sono studenti che sono più motivati a studiare in gruppo, o nelle aule studio, o da soli. Se non hai mai avuto modo di appurare che in compagnia sei meno produttivo e ti lasci distrarre, allora fai un tentativo: cerca un compagno di studi.

Assicurati però che non ti distragga, o che vi distraiate a vicenda. Cerca una persona motivata e che sa motivarti!

Elimina ogni distrazione

Spesso, a bloccarci sono gli stimoli continui che riceviamo, distraendoci di continuo e togliendoci la motivazione di studiare.

Per questo, ti consigliamo di eliminare ogni fonte di distrazione, che molto spesso sono le notifiche del cellulare. Metti il tuo smartphone in modalità aerea. Se in ogni caso senti il bisogno di guardare il cellulare, installa un’app che blocca il telefono per un tot di tempo, così risolverai il problema alla radice.

Stai tenendo sotto controllo la tua salute?

A volte, uno stile di vita sbagliato è nocivo per il tuo rendimento. Perciò assicurati di:

  • dormire abbastanza ore a notte (7-8 ore)
  • bere abbastanza
  • svegliarti presto la mattina (e non fare le ore piccole la notte!)
  • mangiare correttamente, con cibi nutrienti e sani (lascia perdere il cibo spazzatura e cucina i tuoi pasti!)
  • fare regolarmente attività fisica (almeno 30 minuti di camminata veloce al giorno)

Su come superare il blocco dello studente abbiamo detto tutto, per oggi: non ti resta che applicare i nostri consigli e iniziare a riprenderti la tua concentrazione sui libri.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali