informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come parlare in pubblico: Trucchi e consigli

Commenti disabilitati su Come parlare in pubblico: Trucchi e consigli Studiare a Reggio Emilia

Sei alla ricerca di consigli su come parlare in pubblico?

Se al solo pensiero di parlare in pubblico inizi a tremare e a sudare freddo, non preoccuparti: in questo articolo ti insegneremo tutte le tecniche per parlare bene e per superare la paura della platea.

Saper parlare in pubblico è un’arte che necessita di esercizio costante e padronanza delle tecniche di comunicazione. Infatti, grazie ad alcuni accorgimenti, potrai facilmente evitare timori e situazioni imbarazzanti.

La paura di parlare in pubblico nasce dentro di noi ed è dovuta ad una carenza di autostima e di fiducia in se stessi. Può essere risolta lavorando sulla nostra persona e sulla nostra immagine.

Se sei pronto, ecco qualche indicazione utile su come parlare in pubblico ed avere successo.

Trucchi, segreti e esercizi per parlare in pubblico, superare la paura e comunicare in modo efficace

Le nostre linee guida per prepararti a parlare davanti ad altre persone senza farti trovare impreparato e riscuotere successo.

Come parlare in pubblico – Fase preparatoria

Tra le cose che devi assolutamente sapere su come parlare in pubblico, figura l’attività di preparazione. Anche l’oratore apparentemente più sciolto ha, in realtà, settimane di duro lavoro alle spalle. Costruisci e prepara il tuo discorso passo passo, magari suddividendolo in 7-10 punti.

Avere un canovaccio ti aiuterà ad essere più sciolto e a ricordare cosa devi dire e la successione degli argomenti. Ripeti il tuo discorso allo specchio, osservando mimica ed espressioni facciali.

Fai attenzione a non imparare tutto il discorso a memoria: rischierai di sembrare artificioso e il pubblico lo percepirà. Se hai timore di perdere il filo, porta con te un foglio con una mappa concettuale delle parole chiave del tuo discorso e dagli un’occhiata ogni tanto.

Familiarizza con l’ambiente

Arriva sul posto dello speech un’ora prima: questo ti consentirà di familiarizzare con l’ambiente e di non percepirlo come freddo o estraneo.

Potrai inoltre controllare tutti gli strumenti utili per poter parlare in pubblico, come il microfono o il PC per le presentazioni.

Sfrutta il tempo a disposizione per presentarti e salutare il pubblico che comincia ad arrivare in sala, così da rompere il ghiaccio.

Studia il tuo pubblico

Se vuoi sapere come parlare in pubblico, una delle cose più importanti è studiare proprio il tuo pubblico.

Infatti, il segreto per una comunicazione efficace risiede proprio nella conoscenza del tuo interlocutore. Conoscere passioni, interessi, punti di forza e di debolezza della tua platea ti aiuterà a far breccia su di loro e a colpirli con il tuo discorso.

Ad esempio, se devi parlare ad un gruppo di imprenditori, studia profondamente le esigenze e il background di questo target.

Parlare in pubblico: Trucchi da maestro

Ora che ti abbiamo illustrato le due fasi imprescindibili legate al come parlare in pubblico, ecco qualche best practice per conquistare la tua platea.

Tra gli esercizi per parlare in pubblico e i trucchi che devi assolutamente conoscere:

  • Tieni sotto controllo l’ansia: la paura di parlare in pubblico è cattiva consigliera. Non lasciarti travolgere dall’ansia, ma controllala e trasformala in energia da trasmettere alla platea;
  • Sii spontaneo: le persone non apprezzano i discorsi costruiti. Sii te stesso e parla con naturezza, come se stessi parlando ad un tuo amico;
  • Guarda negli occhi il tuo uditorio: cerca di dare l’impressione di rivolgerti a tutti i soggetti seduti in platea. Guardali uno per uno, come se il messaggio fosse rivolto singolarmente ad ognuno di loro;
  • Sfrutta la leva umoristica: non essere troppo formale, ma cerca di rompere il ghiaccio e di esorcizzare la paura, magari con una battuta;
  • Parla lentamente e fai delle pause;
  • Non usare paroloni: usa termini che il tuo pubblico conosce ed evita sterili tecnicismi;
  • Modifica il tono della tua voce in funzione degli argomenti a cui vuoi dare più risalto;
  • Mani in vista: far vedere le mani è segno di apertura nei confronti del pubblico.

La formazione: parlare bene nella Pubblica Amministazione

Hai imparato qualcosa in più su come parlare in pubblico?

Non è finita qui: se vuoi conoscere le tecniche di comunicazione efficace e i principi della Programmazione Neuro Linguistica applicate alla Pubblica Amministrazione, l’Università Niccolò Cusano offre un Master di I Livello in “Strategie di innovazione nella Pubblica Amministrazione“.

Il master, oltre a dedicarsi allo studio dei principi legati a P.A. Enti e Istituzioni, si focalizza sull’aspetto relazionale e sull’approccio della PNL.

Tra le materie affrontate nel corso del master, troviamo demografia, politica economica, sociologia dei processi culturali e comunicativi, filosofia del diritto, economia aziendale e diritto privato, pubblico e comparato nell’UE.

Saper comunicare bene e in modo efficace è importantissimo per chi opera nella P.A. e nelle Aziende: i seminari, associati a discipline di studio come la sociologia e l’economia, hanno il compito di indirizzare e preparare gli studenti ad affrontare la platea e a condurre una perfetta attività relazionale.

Se vuoi saperne di più e conoscere i dettagli dei nostri Master a Reggio Emilia, contattaci o chiamaci al numero verde 800.98.73.73.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali